CLP

Il regolamento CLP (Regolamento (CE) N. 1272/2008) è entrato in vigore il 20 gennaio 2009 a per inserire nel diritto comunitario i criteri del Sistema mondiale armonizzato (GHS) delle Nazioni Unite in materia di classificazione, etichettatura e imballaggio di sostanze e miscele chimiche, al fine di uniformarle a livello internazionale.

Il CLP ha tra i suoi obiettivi principali quello di determinare se una sostanza o miscela ha delle proprietà tali da comportare una classificazione come pericolose. Una volta che tali proprietà sono identificate e quindi la sostanza viene classificata, i pericoli dovranno essere comunicati mediante l'etichettatura apposta sulla confezione del prodotto. Vi sono, inoltre, disposizioni per l'imballaggio al fine di garantire la sicurezza delle forniture delle sostanze e miscele pericolose.

Essendo un regolamento europeo, il CLP è direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri dal 20 gennaio 2009, con periodi di transizione, ed è vincolante a tutti gli effetti dal giugno del 2015.

Il regolamento CLP tiene conto in gran parte delle raccomandazioni del GHS, tuttavia, introduce variazioni sullo stesso (frasi EUH, notifica ai centri antiveleno ai sensi dell'articolo 45 ...)

Chemeter classifica automaticamente i propri prodotti a norma del regolamento (CE) nº1272 / 2008 (CLP).